Attacco Parigi, Hollande presiede Consiglio difesa

Dopo l’attacco di ieri sera sugli Champs Elysees, il presidente francese François Hollande ha tenuto una riunione del Consiglio di Difesa. Il presidente, secondo quanto riporta Le Monde, ha spiegato che “la mobilitazione delle forze di sicurezza, dei poliziotti, dei gendarmi, dei militari sia al più alto livello”. Ieri intorno alle 20 un uomo è sceso da una Audi 80 ed ha aperto il fuoco su agenti di polizia a colpi di kalasnjikov. Un agente è morto e altri due sono rimasti feriti. Il portavoce del ministero dell’Interno francese Pierre-Henry Brandet ha dichiarato che che l’assalitore ucciso era noto alle forze dell’ordine. Fonti della polizia hanno fatto sapere che è stato diramato un ordine di cattura per un uomo che sarebbe arrivato dal Belgio in treno. Intanto le autorita’ francesi, dopo l’attacco di ieri sera agli Champs Elysees, hanno discusso delle misure di sicurezza in vista delle elezioni presidenziali. A riferirlo è stato il primo ministro Bernard Cazeneuve, aggiungendo che per il giorno delle elezioni sono mobilitati oltre 50mila poliziotti e gendarmi al fianco di 7mila soldati. (Immagine:  webCorriere)

10notizie.it e’ disponibile a pubblicare i vostri commenti scrivendo a commenti@10notizie.it. Saranno presi in considerazione i testi che non superino i 140 caratteri e che siano corredati da nome e cognome, indirizzo mail e numero di cellulare telefonico. Non saranno oggetto della nostra attenzione i testi contenenti parti offensive, illegali o lesive della dignità personale.