Chi pubblica il libro di Fabrizio Corona? Il problema é quello

E’ forse un reato pubblicare l’ultima fatica letteraria di Fabrizio Corona? No. E’ forse un reato leggere questo testo? No. Siamo in un regime di piena libertà editoriale. E allora, quale sarebbe la questione? Non c’é. Il fatto che ‘Non mi avete fatto niente’, il romanzo autobiografico di Corona edito da Mondadori Electa, sia in testa alle vendite su Amazon é un dato che non sorprende ma che può servire per capire in che direzione procede certa editoria e certe preferenze dei lettori-consumatori. Fabrizio Corona é un marchio, un brand: non sa fare niente e lo sa fare pure male. Ma é riuscito a fare soldi. Come? E’ il figlio e il risultato di scandali, di fake news, di gossip e di un modo trash di fare audience e spettacolo. Lui ha capito che oggi, l’unica regola per fare i danari e per avere notorietà é andare oltre, scandalizzare, stare sulla cresta dell’onda, far parlare di sé, prolungare più che si può e in ogni modo i 15 minuti di celebrità che spetterebbero ad ognuno di noi. Che si parli male di me, diceva qualcuno, purché se ne parli. Che sia un libro, un sapone, una marca di slip, un detersivo, un’aspirapolvere, per Fabrizio Corona é solo un dettaglio. Un certo pubblico vuole accaparrarsi frammenti di un brand di successo al cui successo ha contribuito, inconsapevolmente, esso stesso. Chi pubblica il libro di Fabrizio Corona pensiamo non abbia alcun interesse per la trama, per i contenuti, per la forma, per il messaggio del testo. L’obiettivo è solo quello di vendere un prodotto – e mai termine fu più appropriato – di successo ad una platea che, di Corona, comprerebbe qualsiasi cosa, il suo profumo, un accappatoio da lui firmato, una cravatta con la sua foto. Mi si chiederà come possa io esprimere un giudizio senza aver letto il libro. In realtà ho letto sui social media la prima pagina del capitolo ‘Fighe’ il cui disvalore letterario e la cui pochezza artistica, pornografica e umana che traspaiono sono perfettamente coerenti con il personaggio e con il suo modo di essere. Elementi che mi hanno fatto inorridire a tal punto da farmi ricordare la casa editrice Mondadori Electa che, personalmente, eviterò con cura. Perché la cosa grave non é solo che certi libri ci sia chi li legge ma che vi sia chi li pubblica.

10notizie.it e’ disponibile a pubblicare i vostri commenti scrivendo a commenti@10notizie.it. Saranno presi in considerazione i testi che non superino i 140 caratteri e che siano corredati da nome e cognome, indirizzo mail e numero di cellulare telefonico. Non saranno oggetto della nostra attenzione i testi contenenti parti offensive, illegali o lesive della dignità personale.