Strage Capaci: Grasso “Se fu solo mafia? Continuo a chiedermelo”

Fu solo mafia? Fu solo la mafia a uccidere nel 1992 Giovanni Falcone e Paolo Borsellino? “Continuo a chiedermelo. Perche’ abbiamo tanti punti che sono stati accertati e che danno l’idea di una qualche presenza esterna oltre alla mafia, che per certo si e’ occupata delle stragi sul piano operativo”. A dirlo il presidente del Senato Pietro Grasso, in una intervista a Repubblica. “Nel febbraio ’92 c’era un commando a Roma che aveva l’incarico di uccidere Giovanni, pero’ fu richiamato da Riina in Sicilia. E poi organizzarono l’esplosione sull’autostrada. Se pensiamo a certe presenze nella fase preparatoria dell’omicidio Falcone e ad alcune presenze, esterne a Cosa nostra, emerse nelle indagini sull’omicidio Borsellino, ci sono elementi sui quali riflettere. Purtroppo al momento mancano i riscontri per portare a un accertamento giudiziario: io pero’ non perdo mai la speranza e spero che prima o poi si possa raggiungere almeno la verita’ storica”, aggiunge Grasso.

10notizie.it e’ disponibile a pubblicare i vostri commenti scrivendo a commenti@10notizie.it. Saranno presi in considerazione i testi che non superino i 140 caratteri e che siano corredati da nome e cognome, indirizzo mail e numero di cellulare telefonico. Non saranno oggetto della nostra attenzione i testi contenenti parti offensive, illegali o lesive della dignità personale.