Oscar

Ha avuto quattro nomination agli Oscar il film Chiamami col tuo nome del regista italiano Luca Guadagnino: miglior film, miglior attore protagonista (iTimothée Chalamet), migliore sceneggiatura non originale (James Ivory) e miglior canzone originale (Sufjan Stevens – Mistery of love). Il titolo inglese del film è Call me by your name. Guadagnino è nato a Palermo nel 1972. Produttore, sceneggiatore e regista, Guadagnino ha iniziato la sua attività nel 1996 come documentarista.

Ossessiva concentrazione sulla politica, ossia sugli attacchi alla sua persona. A questo, secondo Donald Trump, si deve la gaffe durante la cerimonia degli Oscar, dove la statuetta per il miglior film è stata prima ‘assegnata’ a ‘La La land’ poi a ‘Moonlight’. “Io credo – ha dichiarato il presidente americano in un’intervista esclusiva al sito ultraconservatore Breitbart News, cofondato da Stephen Bannon – che fossero così concentrati sulla politica da non riuscire, alla fine, ad organizzarsi per bene”; “è stato un pò triste. Ha tolto glamour agli Oscar”.

La notizia della nomination di ‘Fuocoammare’ agli Oscar “mi ha dato un brivido che e’ stato meraviglioso”. Lo ha detto il regista del docu-film sugli sbarchi dei migranti a Lampedusa, Gianfranco Rosi, intervenendo in una conferenza stampa a Roma, nella sede di Rai Cinema. Rosi ha aggiunto di dedicare la nomination a Lampedusa, sottolineando che la pellicola “e’ arrivata dove doveva arrivare”. “Provo una grandissima emozione – ha detto a caldo il regista – e’ stato un anno stupendo, da Berlino (dove il documentario ha vinto l’Orso d’oro, ndr), in 64 Paesi, ora il messaggio del film esiste”. Rosi ha anche spiegato che per lui la meta era la candidatura agli Oscar e che oggi “e’ quindi una grande festa”.

‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi è il film italiano candidato all’Oscar per la migliore pellicola in lingua non inglese. Lo ha deciso la commissione di selezione, per la 89esima edizione del premio, chiamata a decidere quale film italiano candidare. Il documentario di Rosi, girato a Lampedusa, racconta il dramma dei migranti. La pellicola ha già ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui l’Orso d’oro al Festival del cinema di Berlino. La commissione che ha deciso la candidatura di ‘Fuocoammare’ è composta da Nicola Borrelli, Tilde Corsi, Osvaldo De Santis, Piera Detassis, Enrico Magrelli, Francesco Melzi d’Eril, Roberto Sessa, Paolo Sorrentino e Sandro Veronesi. L’annuncio delle nomination è previsto per martedì 24 gennaio 2017; la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà domenica 26 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles.