Papa, misericordia è avvicinarci agli indifesi

“Lasciarsi misericordiare”. Lo ha detto Papa Francesco alla Chiesa del continente americano nel videomessaggio rivolto ai partecipanti alla celebrazione continentale del giubileo straordinario che si è aperto a Bogota, in Colombia. Francesco ricorda che la misericordia “genera il movimento che va dal cuore alle mani, il movimento di chi non ha paura di avvicinarsi, non ha paura di toccare, di accarezzare; e tutto cio’ senza scandalizzarsi ne’ condannare, senza escludere nessuno”. Il Papa nel messaggio descrive la cultura nella quale viviamo che lascia “lungo il cammino volti di anziani, di bambini, di minoranze etniche che sono viste come minacce”. Ma, aggiunge: “e’ proprio in questa societa’, in questa cultura che il Signore ci invia”. E lo fa “con un solo programma: usarci misericordia, renderci vicini a quelle migliaia di indifesi che camminano nella nostra amata terra americana”. Francesco in un tweet su @Pontifex si augura che “un impetuoso vento di santita’ percorra il giubileo straordinario della misericordia in tutte le Americhe”.

10notizie.it e’ disponibile a pubblicare i vostri commenti scrivendo a commenti@10notizie.it. Saranno presi in considerazione i testi che non superino i 140 caratteri e che siano corredati da nome e cognome, indirizzo mail e numero di cellulare telefonico. Non saranno oggetto della nostra attenzione i testi contenenti parti offensive, illegali o lesive della dignità personale.