Pietro Grasso ‘cultura é risorsa e valore aggiunto per lo sviluppo’

“L’Italia e’ un paese meravigliosamente ricco di cultura, di storia, di una civilta’ millenaria, spetta a noi, ciascuno nel proprio settore di competenza, alla sua valorizzazione e custodia”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, nel suo indirizzo di saluto alla lectio magistralis del professor Claudio Marazzini, presidente dell’accademia della Crusca, “Italiano oggi e domani: lingua e cultura nella nazione internazionale”. “Prendere consapevolezza di questo patrimonio di conoscenza costituisce un impegno civico di tutti i cittadini che di questa immensa ricchezza devono imparare a conoscere i valori. Dobbiamo imparare a conoscere la cultura come una vera e propria risorsa, un valore aggiunto per lo sviluppo e la conservazione del Paese. Un bene che, se correttamente gestito, anche dalla politica, puo’ produrre ricchezza, offrire posti di lavoro, far conseguire ad una comunita’ intera l’eccellenza. Dobbiamo imparare a sfruttare al meglio le nostre risorse culturali” promuovendo anche una virtuosa collaborazione fra pubblico e privato, ha detto ancora. “In questa direzione va anche la normativa comunitaria che ha inserito il patrimonio culturale fra i temi prioritari dell’agenda digitale europea e del programma quadro per la ricerca e l’innovazione”, ha ricordato. L’italiano, ha anche sottolineato, e’ “il cuore pulsante della nostra identita’, volano della cultura e delle tradizioni della nostra comunita’. Un bene anche questo da preservare e valorizzare”.

10notizie.it e’ disponibile a pubblicare i vostri commenti scrivendo a commenti@10notizie.it. Saranno presi in considerazione i testi che non superino i 140 caratteri e che siano corredati da nome e cognome, indirizzo mail e numero di cellulare telefonico. Non saranno oggetto della nostra attenzione i testi contenenti parti offensive, illegali o lesive della dignità personale.